Sunday, 15/12/2019 | 10:02 UTC+1
Circolo Svizzero

Le trame della lettura. Forme e ritmi del nuovo leggere digitale

Date/Time
Date(s) - 18/10/2019
11:00 - 14:30

Location
Sala Helvetia - Istituto Svizzero di Roma, Via Liguria 20

Categories


L’Istituto Svizzero è lieto di ospitare un incontro sulla trasformazione del mondo della lettura nell’era digitale organizzato dal Cantone Ticino, Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport – Divisione della cultura e degli studi universitari.

Con l’avvento del digitale, anche il mondo della lettura sta vivendo una fase di profonda trasformazione. Gli studi pubblicati in questi ultimi anni hanno rilevato come, con la disponibilità di nuovi supporti e la diversificazione delle modalità di diffusione e di accesso ai testi, si stiano affermando nuove forme e nuovi ritmi nella lettura, con la costante tendenza all’ibridazione tra cartaceo e digitale. Quale medium sia più indicato per la comprensione e memorizzazione di quale tipologia di testo, per quale tipologia di lettori, gli aspetti cognitivi legati alla lettura sull’uno o l’altro supporto, lettura connessa e lettura disconnessa, aspetti qualitativi e quantitativi, sono solo alcuni dei temi attorno ai quali si concentra l’attenzione dei ricercatori.

L’incontro proposto all’Istituto Svizzero vuole presentare alcune riflessioni su questi temi, mettendoli in relazione con alcuni progetti, curati dall’Osservatorio culturale del Cantone Ticino, legati alla digitalizzazione in ambito culturale e ai suoi effetti pervasivi sulle pratiche della lettura.

In particolare verrà illustrata l’indagine, lanciata nel 2019, che focalizza la propria attenzione sulle tendenze che caratterizzano attualmente la lettura, con riferimento alla realtà geografica del Cantone Ticino e alle sue quattro principali biblioteche.

Sempre in ambito di cultura digitale verranno inoltre presentati il progetto Biblioteca digitale del Cantone Ticino, che intende mettere a disposizione del pubblico pubblicazioni di pregio in parte non più disponibili sul mercato librario, e il progetto Guida letteraria della Svizzera italiana, una panoramica georeferenziata di luoghi, autori e brani scelti, in cui il tema centrale è il paesaggio nelle descrizioni letterarie.

L’incontro prevede i seguenti interventi:

H11:00 Joëlle Comé (Direttrice Istituto Svizzero), saluti istituzionali

H11:05 Raffaella Castagnola Rossini (Direttrice della Divisione della cultura e  degli studi universitari)
Dare un valore alla cultura

H11:15 Matteo Viale (Professore associato di Linguistica italiana, Università di Bologna)
Pratiche di lettura nell’era digitale

H11:40 Tommy Cappellini (Redattore dell’Osservatorio culturale del Cantone Ticino)
Capire il territorio: indagine sulle pratiche di lettura nelle biblioteche del Cantone Ticino

H12:00 Discussione e pausa

H13:30 Giovanna Caravaggi (Collaboratrice scientifica dell’Osservatorio culturale del Cantone Ticino)
Le nuove forme di diffusione dei patrimonio librario. L’esempio della biblioteca digitale

H13:45 Roland Hochstrasser (Responsabile dell’Osservatorio culturale del Cantone Ticino)
Dalla pagina alla mappa. Disegnare una geografia della letteratura

H14:00 Conclusione

Moderatrice: Raffaella Castagnola Rossini

About