Wednesday, 17/10/2018 | 5:24 UTC+2
Circolo Svizzero

Svizzera: caso Moutier, presentata la “Charte prévôtoise”

Condividi su:

Come deciso il 10 settembre 2018 in occasione della conferenza tripartita del Giura, i Governi bernese e giurassiano hanno adottato una “Charte prévôtoise”. Giovedì 4 ottobre, la consigliera federale Simonetta Sommaruga, capo del Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP), ha presentato il documento ai membri del Consiglio municipale di Moutier e a diversi attori politici della regione giurassiana, invitandoli a sottoscriverlo.

Elaborata sotto l’egida della mediazione federale nel dossier giurassiano, la “Charte prévôtoise”, che contiene i principi basilari del dialogo politico e civile, può essere ora firmata da tutti: è una sorta di codice di condotta che potrà essere sottoscritto da tutti i partiti, i gruppi e gli altri attori politici coinvolti, oltre che dai cittadini che lo desiderano.

La Carta mira a mitigare la situazione a Moutier sia prima che dopo la pubblicazione della decisione della Prefettura del Giura bernese in merito al ricorso contro la votazione del 18 giugno 2017 (che ha segnato il passaggio al Canton Giura) sull’appartenenza cantonale del Comune di Moutier. Il suo obiettivo si estende però anche oltre questo orizzonte temporale, ossia fino a quando la situazione giuridica del Comune non sarà chiarita definitivamente.

Dopo essere stata adottata dai due Cantoni, la Carta è stata previamente presentata al Consiglio municipale di Moutier, che, durante la seduta del 2 ottobre, ha deciso di non prendere una posizione congiunta, ma di lasciare la libertà di sottoscriverla ai propri membri.

La consigliera federale Sommaruga ed i Governi bernese e giurassiano confidano ora che i partiti, i gruppi e gli attori politici sottoscrivano i principi contenuti nel documento: in questo modo infatti testimonierebbero chiaramente la volontà di affrontare con serenità e responsabilità il periodo di incertezza legato all’esame del ricorso. La “Charte prévôtoise” si ispira alla “Carta sul dialogo intergiurassiano” adottata dall’Assemblea intergiurassiana in vista delle votazioni del 2013 e 2017 nella regione in questione.

I firmatari della Carta si impegnano tra l’altro a contribuire ad un dialogo costruttivo, rispettoso delle persone e delle istituzioni, di astenersi da ogni incitamento all’intimidazione, all’odio, alla violenza ed a qualsiasi turbativa dell’ordine pubblico.

La votazione del 18 giugno 2017 sull’appartenenza cantonale del Comune di Moutier è ancora oggetto di sette ricorsi di competenza del prefetto del Giura bernese. A prescindere dall’esito in prima istanza, annunciato per fine ottobre, non è escluso che la causa sia portata dinnanzi al Tribunale amministrativo bernese e successivamente al Tribunale federale.

Il Comune di Moutier ed entrambi i Cantoni dovranno gestire a breve e medio termine l’incertezza risultante da questa situazione.

Chiunque fosse interessato può firmare la “Charte prévôtoise” inviando un messaggio di posta elettronica a charte@bj.admin.ch od una lettera all’Ufficio federale di giustizia, Dossier giurassiano, Bundesrain 20, 3003 Berna. La lista dei firmatari sarà messa a disposizione, e periodicamente aggiornata, sul sito Internet dell’Ufficio federale di giustizia.

Photo: Pixabay.com

Contatti

[@]direzione@svizzeri.ch
[T]+39 06 4402109
Avvertenze e Privacy
Società Svizzera S.S.D.
P.IVA 14081081003
C.F. 97707560583

link amici

link utili