Saturday, 23/3/2019 | 5:20 UTC+1
Circolo Svizzero

Il Consiglio federale autorizza il voto elettronico in alcuni Cantoni.

Condividi su:

Nella sua seduta del 7 dicembre 2018 il Consiglio federale ha rinnovato ai Cantoni di Berna, Lucerna, Friburgo, Basilea Città e Ginevra l’autorizzazione di principio per le prove di voto elettronico nell’ambito di scrutini federali.

I Cantoni di Berna, Lucerna, Friburgo, Basilea Città e Ginevra danno la possibilità ai loro aventi diritto di voto residenti all’estero di votare elettronicamente. Inoltre, nel Cantone di Ginevra fino al 30 per cento degli elettori residenti può votare online nelle votazioni federali. Dal 2019 anche il Cantone di Basilea Città prevede di aumentare la quota di aventi diritto di voto residenti nel Cantone autorizzati a ricorrere al voto elettronico; questi andranno ad aggiungersi alle persone con disabilità le quali possono già usufruire di questo canale di voto. Il Cantone di Friburgo sarà autorizzato ad ammettere al voto elettronico fino al 50 per cento del suo elettorato, per l’intera durata dell’autorizzazione. La legislazione consente in effetti di procedere in tal senso in presenza di una doppia certificazione: del sistema di voto e delle procedure cantonali.

Il Cantone di Ginevra utilizza un sistema proprio, ripreso anche dai Cantoni di Berna e Lucerna. Per questi Cantoni l’autorizzazione di principio sarà rilasciata fino alle votazioni federali del 10 febbraio 2020 incluse dato che il Cantone di Ginevra garantisce il funzionamento del suo sistema di voto elettronico fino a tale scrutinio. Il Cantone di Basilea Città passerà al sistema sviluppato dalla Posta Svizzera a partire dalla votazione federale del 10 febbraio 2019. Il Cantone di Friburgo collabora nell’ambito del voto elettronico con La Posta Svizzera sin dal 2016. I Cantoni di Basilea Città e Friburgo ottengono un’autorizzazione di principio per gli anni 2019.

Oltre all’autorizzazione di principio concessa dal Consiglio federale, prima di ogni scrutinio la Cancelleria federale verifica che il Cantone adempia le condizioni per l’impiego del voto elettronico e rilasci, se del caso, la necessaria autorizzazione.

Nello scrutinio del 10 febbraio 2019 si stima che a livello nazionale potranno votare per via elettronica circa 148 000 aventi diritto di voto residenti in Svizzera e circa 104 000 Svizzeri all’estero aventi diritto di voto. Queste cifre comprendono elettori svizzeri residenti nei Cantoni di Friburgo, Basilea Città, San Gallo, Neuchâtel e Ginevra nonché gli Svizzeri all’estero aventi diritto di voto, oltre che nei Cantoni succitati, nei Cantoni di Berna, Lucerna, Argovia, Turgovia e Vaud.

 

Contatti

[@]direzione@svizzeri.ch
[T]+39 06 4402109
Avvertenze e Privacy
Società Svizzera S.S.D.
P.IVA 14081081003
C.F. 97707560583

link amici

link utili