Monday, 25/5/2020 | 4:27 UTC+2
Circolo Svizzero

Svizzera: iniziativa“Mercoledì in bici”

Condividi su:

Torna «Mercoledì in bici», la campagna organizzata per incoraggiare la popolazione a praticare più attività fisica con la bicicletta. Il direttore dell’Ufficio federale della sanità pubblica, Pascal Strupler, il direttore di svizzera energia, Patrick Kutschera, e il presidente di Pro Velo Svizzera Matthias Aebischer, sono saliti in sella il 17 aprile per avviare la stagione 2019, con un giro in bicicletta organizzato a Liebefeld (BE).

L’attività fisica è estremamente benefica alla salute: muovendosi sufficientemente ci si protegge contro numerose malattie croniche, come il cancro, le patologie cardiovascolari e respiratorie, il diabete o i disturbi muscolo-scheletrici e aiuta anche a prevenire malattie e disturbi molto diffusi per esempio il sovrappeso, l’ipertensione, le malattie cardiocircolatorie, il diabete di tipo 2.

La bicicletta si presta bene a questo esercizio ed è il mezzo ideale per muoversi di più; inoltre la «reginetta» permette di rispettare in modo completo le raccomandazioni di attività fisica, con brevi tragitti ripartiti su più giorni. Agli adulti si consiglia di praticare due ore e mezzo di attività fisica d’intensità media oppure un’ora e un quarto d’intensità elevata alla settimana.

Dall’avvio della campagna «Mercoledì in bici», nel 2017, si contano già più di 70 000 partecipanti. L’applicazione per smartphone è compatibile con i sistemi operativi Android e iOS e può essere scaricata dall’indirizzo www.velomittwoch.ch/it/. Registra le distanze percorse e permette di partecipare al sorteggio dei premi. Per parteciparvi basta pedalare su una distanza di almeno tre chilometri. La campagna, lanciata da Pro Velo Svizzera, è sostenuta dall’Ufficio federale della sanità pubblica, da svizzera energia e da Engagement Migros. (Fonte: admin.ch)

Photo: Pixabay.com

[@]direzione@svizzeri.ch
[T]+39 06 4402109
Avvertenze e Privacy
Società Svizzera S.S.D.
P.IVA 14081081003
C.F. 97707560583