Condividi su:

E’ di qualche giorno fa la notizia, apparsa sui media che evidenzia come i quindicenni, che hanno frequentato scuole svizzere, siano i migliori studenti in matematica. Secondo l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE-OECD-OCDE) oltre ad essere i primi in Europa gli svizzeri sono i settimi nel mondo dopo Singapore, Hong kong, Macau, Taiwan, Giappone e Cina.

Young female traveler enjoying great view on Lucerne cityscape in Switzerland

Abbiamo incontrato Marco ARPINO, socio del Circolo Svizzero Roma, per chiedergli i motivi della sua candidatura alle prossime elezioni per il rinnovo delle cariche del Consiglio di Amministrazione della Scuola Svizzera di Roma e quali possono essere i punti forza per far emergere queste peculiarità. In sintesi riportiamo il suo ragionamento su un dei cardini elaborati per rendere migliore l’immagine e quindi la competitività sul tema: “acquisizione da parte della SSR di un sistema di certificazione della Qualità”.

La SSR può cogliere la sfida del miglioramento permanente offerto dalle normative e linee guida sviluppate dall’Organizzazione internazionale per la normazione (ISO).

In questo modo sarà agevolata la governance ed i Referenti didattici, nella definizione dei requisiti per la realizzazione nella SSR di un sistema di gestione della qualità, al fine di condurre i processi, migliorare l’efficacia e l’efficienza nell’erogazione del servizio di formazione/educazione e nel management, per ottenere, mantenere ed incrementare la soddisfazione delle famiglie e della Confederazione.

Inoltre, la SSR potrà attivarsi per ottenere il BACCELLIERATO INTERNAZIONALE (Diploma I.B.)..

Il Diploma I.B. è rilasciato dalla International Baccalaureate Organisation (I.B.O.), organizzazione non governativa a carattere internazionale, con sede in Ginevra.
Tale Ente accredita un programma di studi internazionali adottato dalle scuole ad esso associate.

Il titolo di studio I.B. (Istruzione secondaria superiore) è riconosciuto in diversi Paesi, tra cui l’Italia: sarà un quid pluris che porterà la SSR a confrontarsi in un contesto sovranazionale.