Monday, 21/9/2020 | 6:19 UTC+2
Circolo Svizzero

Svizzera: decolla il primo aereo elettrico

Condividi su:

La settimana scorsa, a Ecuvillens (FR), ha compiuto il suo volo inaugurale il primo velivolo dotato di motore elettrico certificato al mondo. Tale traguardo è stato possibile grazie alla stretta collaborazione tra l’Ufficio federale dell’aviazione civile (UFAC) con altre autorità aeronautiche, l’AESA (European Aviation Safety Agency) e il costruttore Pipistrel. L’aeromobile elettrico, che sarà utilizzato nell’aviazione leggera principalmente per la formazione di base di piloti.

A metà maggio 2020, l’AESA ha rilasciato la certificazione per il motore elettrico, poco dopo è toccato al velivolo a motore elettrico che la settimana scorsa ha compiuto il suo volo inaugurale. Prima che il Pipistrel Velis Electro venisse omologato come primo velivolo a motore elettrico al mondo, si sono dovute definire e specificare le condizioni per l’esercizio, la manutenzione nonché la formazione di piloti e del personale di terra.
Grazie agli aerei elettrici stazionati in Svizzera, l’UFAC insieme alle autorità aeronautiche di Francia e Slovenia nonché al costruttore Pipistrel è riuscito ad accedere a importanti dati di un programma di volo test, sottoposto alle condizioni di volo dell’AESA. In questo modo si è giunti alla certificazione in meno di tre anni. Con questo progetto l’AESA e l’UFAC sono riusciti a gettare le basi per il rilascio della certificazione ad aeromobili a motore ecologici e a basse emissioni anche per quello che riguarda l’inquinamento fonico.

Il velivolo elettrico Pipistrel Velis Electro appartiene alla categoria di aeromobili Light Sport Aircraft (LSA) e dispone di un motore elettrico E-811. Secondo le indicazioni del costruttore è possibile un volo di 50 minuti a cui si aggiunge una riserva di 10 minuti. L’aeromobile Pipistrel Velis Electro verrà impiegato in particolare nella formazione di base dei piloti.
Fonte: UFAC

photo: UFAC