Monday, 21/9/2020 | 6:23 UTC+2
Circolo Svizzero

Giornata internazionale dei mancini

Condividi su:

La Giornata internazionale dei mancini, the International Lefthanders Day, è un evento internazionale che si celebra il 13 agosto.

La giornata è stata istituita ufficialmente dal club Lefthanders International nel 1992, il Left-Handers Club è stato fondato nel 1990 con l’obiettivo di mantenere informati i membri su novità che li riguardano, far conoscere le loro opinioni ai produttori e ad altri, fornire una linea di aiuto e consulenza, per promuovere la ricerca sui mancini e lo sviluppo di nuovi articoli per mancini.

Lo spirito della ricorrenza è quello di diffondere la conoscenza di questa lateralizzazione più rara tra la popolazione e le sue implicazioni, sia positive che negative, legate alla vita quotidiana ed alla considerazione sociale.

La ricorrenza è festeggiata in molti paesi nel mondo anche se il mancinismo, in molti paesi, ha ancora un’accezione negativa ed è osteggiato pesantemente.

Solo dagli anni ’70, lentamente, l’atteggiamento e la considerazione della società – almeno in alcuni Paesi – nei confronti dei mancini sono iniziati a cambiare: i bambini che usavano la “mano sbagliata” non venivano più costretti ad utilizzare obbligatoriamente la mano destra per scrivere (anche legando la sinistra dietro la schiena!), tagliare, giocare ad alcuni sport, i mancini hanno smesso di essere considerati come strani, nella migliore delle ipotesi, infidi o menagrami.

Nella società occidentale si sono fatti passi da gigante nel modo di trattare i mancini: verso il 1600 si stentava a ritenerli persone, negli anni ‘20 il mancinismo era associato alla demenza, negli anni ’40 alla dislessia, oggi i mancini non vengono più discriminati né guardati con stupore, ma anzi con un certo interesse, secondo una ricerca del 2001, sono più abili in matematica e nella risoluzione dei problemi complessi. In alcune parti del mondo questa lateralità è ancora vista in modo negativo e socialmente inaccettabile ma i passi in avanti sono stati tanti.

I mancini rappresentano circa il 10% della popolazione mondiale ma malgrado ciò essi non sono rappresentati né considerati in mondo tutto per destrimani: personalmente, ad esempio, non ho mai avuto il piacere di prendere appunti seduta su una sedia con ribaltina sul lato sinistro, anche se garantire il 10% di sedie adatte ai mancini in un’aula universitaria, congressuale o scolastica, oggi, dovrebbe essere la norma!

photo: pixabay

[@]direzione@svizzeri.ch
[T]+39 06 4402109
Avvertenze e Privacy
Società Svizzera S.S.D.
P.IVA 14081081003
C.F. 97707560583