Sunday, 18/11/2018 | 8:22 UTC+1
Circolo Svizzero

Studio sull’utilizzo eccessivo delle risorse ambientali.

Condividi su:

Negli ultimi 20 anni l’impatto ambientale globale pro capite della Svizzera è diminuito e ciò è da ricondurre ai successi ottenuti a livello nazionale.

Lo studio ha esaminato l’impatto ambientale dei consumi svizzeri, tenendo conto dell’intero ciclo di vita di beni e servizi, che include l’estrazione di materie prime, la produzione industriale all’estero ed in Svizzera, il trasporto ai consumatori, l’utilizzo e lo smaltimento, come pure delle rispettive fasi di produzione e dell’influsso dell’utilizzo del suolo sulla diversità delle specie a livello globale. Sono stati calcolati sette indicatori specifici e un’impronta ambientale globale, l’impatto ambientale complessivo mentre l’impronta idrica mostra il consumo d’acqua, tenendo conto della scarsità di questa risorsa nei Paesi d’origine.

Nel complesso, negli ultimi 20 anni l’impatto ambientale pro capite della Svizzera è diminuito del 19 per cento. Le prescrizioni legali e il progresso tecnologico hanno consentito di ridurre l’inquinamento dell’aria e delle acque a livello nazionale. Oggi circa tre quarti del nostro impatto ambientale complessivo è dovuto ai prodotti importati. A causa della stretta interdipendenza internazionale, il nostro benessere dipende in gran parte da materie prime e prodotti importati. Stando allo studio, l’impatto ambientale complessivo della Svizzera supera di oltre il triplo il livello sostenibile dal pianeta.

I modelli di produzione e di consumo nei settori dell’alloggio, della mobilità e dell’alimentazione sono quelli che maggiormente incidono sulle risorse ambientali. La Strategia energetica 2050 ridurrà notevolmente l’impatto ambientale della Svizzera: una sua attuazione coerente consente infatti di aumentare l’efficienza ad esempio nel settore dell’alloggio e di ridurre il consumo di energie fossili come l’olio e il gas sostituendole con energie rinnovabili ricavate da vento, acqua, sole e biomassa.

Ognuno di noi può dare un contributo importante attraverso il proprio comportamento personale quotidiano. Lo studio raccomanda ad esempio un comportamento di viaggio consapevole, pesi inferiori dei veicoli e sistemi di trazione alternativi. Per quanto concerne l’alimentazione, è possibile preservare l’ambiente consumando meno prodotti animali e molto importante è anche l’impiego di tecnologie pulite ed efficienti in termini di risorse nelle catene di fornitura estere di imprese svizzere.

Photo: Pixabay.com

Contatti

[@]direzione@svizzeri.ch
[T]+39 06 4402109
Avvertenze e Privacy
Società Svizzera S.S.D.
P.IVA 14081081003
C.F. 97707560583

link amici

link utili