Monday, 21/1/2019 | 1:12 UTC+1
Circolo Svizzero

2018: disoccupazione svizzera in calo.

Condividi su:

Secondo le stime della SECO, nel 2018 il tasso di disoccupazione medio è ammontato in Svizzera al 2,6%. I dati più recenti mostrano che l’economia svizzera è sana e che le condizioni del mercato del lavoro sono buone.

Nel 2018 la disoccupazione in Svizzera è nettamente calata rispetto all’anno precedente. Nell’anno di riferimento 2018 il tasso di disoccupazione medio si attesta quindi al 2,6%, con un decremento di 0,6 punti percentuali rispetto al 2017 (3,2%). Fra gennaio e luglio 2018 la disoccupazione è fortemente scesa.

In estate e autunno i dati mensili sulla disoccupazione si sono arrestati sui valori minimi, salvo la trascurabile impennata provvisoria dei giovani senza lavoro, che si presenta ogni anno nel mese di agosto per le consuete uscite dai corsi di formazione. In maniera moderata a partire da novembre e con più vigore in dicembre, la disoccupazione è tornata a salire esclusivamente per effetti stagionali.

Va rilevato che il tasso di disoccupazione destagionalizzato, che da ottobre 2015 e per un anno e mezzo si era stabilizzato ostinatamente al 3,3%, ha iniziato a calare in modo costante e persistente da maggio 2017, per assestarsi al 2,4% da novembre 2018.
A cavallo fra 2017 e 2018, durante i mesi invernali di dicembre e gennaio il numero di persone in cerca d’impiego (somma delle persone in cerca d’impiego registrate, disoccupate e non) si è attestato a oltre 210 000 persone; si trattava tuttavia di dati già nettamente inferiori rispetto ai picchi pluriennali raggiunti nei due anni precedenti. Da febbraio 2018 le persone in cerca d’impiego sono rapidamente diminuite.

Nel complesso da gennaio a settembre 2018 il numero delle persone in cerca d’impiego è quindi diminuito di oltre 34 600 unità.
L’introduzione, il 1° luglio 2018, dell’obbligo di annunciare i posti di lavoro vacanti si è svolta in maniera positiva: il forte aumento dei posti annunciati dimostra che i datori di lavoro rispettano tale obbligo. I sistemi informatici per la registrazione online dei posti vacanti funzionano bene e le verifiche necessarie presso gli URC avvengono in tempi rapidi. Per cinque giorni lavorativi i posti vacanti possono essere consultati soltanto dalle persone in cerca d’impiego registrate e durante i primi tre giorni i consulenti del personale URC possono segnalare eventuali candidati. I datori di lavoro possono inoltre cercare direttamente sul sito lavoro.swiss il candidato idoneo tra i profili pubblicati in forma anonima.

Photo: Pixabay.com

Contatti

[@]direzione@svizzeri.ch
[T]+39 06 4402109
Avvertenze e Privacy
Società Svizzera S.S.D.
P.IVA 14081081003
C.F. 97707560583

link amici

link utili