Wednesday, 16/10/2019 | 1:29 UTC+2
Circolo Svizzero

Svizzera e Paesi Bassi: iniziativa per investimenti rispettosi del clima

Condividi su:

In vista del vertice delle Nazioni Unite sul clima di New York, il 21 settembre 2019 la Svizzera e i Paesi Bassi presentano un’iniziativa per valutare la compatibilità climatica degli investimenti pubblici e privati e per orientarli all’obiettivo di 1,5 gradi del Gruppo intergovernativo sul cambiamento climatico.

Nel 2018, il Gruppo intergovernativo sul cambiamento climatico (IPCC) ha dimostrato che il riscaldamento globale non deve superare i 1,5 gradi se si vogliono prevenire profondi cambiamenti negli ecosistemi. Questo obiettivo può essere raggiunto solo se anche gli investimenti su scala globale delle istituzioni finanziarie pubbliche e private sono diretti a sostenere l’obiettivo di 1,5 gradi.

Il 23 settembre 2019, i rappresentanti dei governi si incontrano a New York per il vertice dell’ONU sul clima (UN Climate Action Summit). In vista del vertice, il 21 settembre la Svizzera e i Paesi Bassi presentano un’iniziativa faro. I Paesi che aderiscono a questa iniziativa incoraggiano le loro istituzioni finanziarie a esaminare in modo comparabile a livello internazionale la compatibilità climatica dei propri investimenti.

Con l’aiuto del modello PACTA (la sigla sta per Paris Agreement Capital Transition Assessment), i partecipanti possono valutare in che misura hanno fatto progressi nell’allineare i loro investimenti e finanziamenti con l’obiettivo di 1,5 gradi dell’IPCC.

L’iniziativa si basa su un progetto pilota di successo in Svizzera. Già nel 2017 l’Ufficio federale dell’ambiente (UFAM) e la Segreteria di Stato per le questioni finanziarie internazionali (SFI) hanno invitato le casse pensioni e le compagnie di assicurazione in Svizzera a far valutare la compatibilità climatica dei loro investimenti. La prossima tornata di test è prevista nel 2020 e sarà coordinata, tra l’altro, insieme a Danimarca, Italia, Lussemburgo, Norvegia, Portogallo e Svezia. Il modello esteso sarà disponibile non solo per le casse pensioni e le compagnie di assicurazione svizzere, ma anche per i gestori patrimoniali e le banche. Fonte: admin.ch

Photo: Pixaby.com

Contatti

[@]direzione@svizzeri.ch
[T]+39 06 4402109
Avvertenze e Privacy
Società Svizzera S.S.D.
P.IVA 14081081003
C.F. 97707560583

link amici

link utili