Thursday, 12/12/2019 | 10:36 UTC+1
Circolo Svizzero

Archivio federale svizzero: nuovo accesso on-line

Condividi su:

Ricerca, download, digitalizzazione e consulenza: grazie al nuovo portale di accesso on-line, questi servizi sono ora riuniti su un’unica piattaforma web da oggi ufficialmente a disposizione di tutti gli utenti.

Il nuovo portale di accesso on-line all’Archivio federale riunisce su un’unica piattaforma web diversi servizi: richiedere informazioni, effettuare ricerche, consultare documenti, inviare un mandato di digitalizzazione o una domanda di consultazione. Gli utenti hanno ora anche la possibilità di ordinare e scaricare i dossier in forma digitale direttamente on-line.

Questa novità è resa possibile dall’infrastruttura di digitalizzazione, parte integrante dell’accesso on-line, con la quale l’Archivio federale digitalizza su richiesta i dossier finora disponibili soltanto in forma analogica. L’infrastruttura è gestita in collaborazione con la Fondazione GEWA, che si occupa dell’integrazione professionale di persone con difficoltà psichiche.

L’Archivio federale è uno dei primi archivi al mondo a puntare sulla digitalizzazione «on demand». Rispetto alla situazione attuale, con la nuova infrastruttura sarà in grado di moltiplicare per sei le pagine che possono essere digitalizzate all’anno. Un servizio, questo, che verrà offerto gratuitamente agli utenti. Per ora, tuttavia, la quantità di dossier che possono essere ordinati per persona resta limitata, poiché la capacità dell’infrastruttura di digitalizzazione sarà gradualmente ampliata fino al 2021.

Anche con il nuovo accesso on-line, le sale di lettura rimangono aperte, come sinora, per gli utenti che necessitano di consultare in loco gli atti in forma analogica. A medio termine, tuttavia, l’Archivio federale intende far sì che la totalità dei documenti conservati possa, su richiesta, essere consultata on-line sul sito www.recherche.bar.admin.ch.

Fonte: admin.ch

Photo: pixabay.com