Sunday, 1/8/2021 | 11:09 UTC+2
Circolo Svizzero

Svizzera: Strategia di comunicazione internazionale 2021–2024

Condividi su:

Il 18 dicembre 2020 il Consiglio federale ha approvato la Strategia di comunicazione internazionale 2021–2024, la comunicazione internazionale contribuisce a tutelare gli interessi della Svizzera all’estero attraverso gli strumenti delle relazioni pubbliche.
Presenza Svizzera è l’organo responsabile dell’attuazione. Dal punto di vista tematico, nei prossimi anni la comunicazione internazionale si concentrerà su cinque assi prioritari che fanno riferimento alle priorità tematiche della Strategia di politica estera 2020–2023: innovazione, economia, relazioni tra la Svizzera e l’Europa, piazza finanziaria e sostenibilità.

Le strategie tematiche della politica estera della Svizzera per il periodo 2021–2024 sono:

la Strategia di cooperazione internazionale
La Strategia di cooperazione internazionale (CI) è uno strumento della politica estera della Svizzera, basato sulla Costituzione federale, che mira a ridurre i bisogni e la povertà nel mondo, a migliorare il rispetto dei diritti umani, a promuovere la democrazia ed a proteggere l’ambiente.

la Strategia di politica estera digitale
La digitalizzazione offre nuove opportunità per la diplomazia, la riduzione della povertà e la sostenibilità. Ma comporta anche rischi nell’elaborazione di grandi quantità di dati, nella diffusione di notizie false e nella sorveglianza. Con l’adozione della Strategia di politica estera digitale 2021–2024, il Consiglio federale riconosce la tecnologia digitale come tema prioritario della politica estera svizzera.

la Strategia di comunicazione internazionale
La Strategia di comunicazione internazionale 2021-2024 ha come obiettivo promuovere l’immagine della Svizzera all’estero e tutelare al meglio i suoi interessi. Anche per contrastare gli effetti della pandemia da COVID-19, rafforza in particolare la visibilità dell’economia svizzera con adeguate piattaforme di comunicazione e di networking.

Ulteriori approfondimenti tematici sono disponibili al link:
https://www.eda.admin.ch/eda/it/dfae/politica-estera/attuazione-politica-estera/thematische-strategien.html

Altri documenti di riferimento sono, la Strategia di politica estera 2020-2023, la Strategia di cooperazione internazionale 2021-2024 e La Svizzera nel mondo del 2028.

Strategia di politica estera 2020-2023 [download]
La missione fondamentale della politica estera svizzera è promuovere i nostri interessi e valori, che sono gli uni l’emanazione degli altri e si fondano sulla nostra Costituzione.
Quest’ultima costituisce il quadro di riferimento per la definizione strategica della politica.
In base all’articolo 2 della Costituzione federale, che ne definisce lo scopo, la Confederazione «tutela la libertà ed i diritti del Popolo e salvaguarda l’indipendenza e la sicurezza del Paese», «promuove in modo sostenibile la comune prosperità, la coesione interna e la pluralità culturale del Paese», «provvede ad assicurare per quanto possibile pari opportunità ai cittadini» e «si impegna per la conservazione duratura delle basi naturali della vita e per un ordine internazionale giusto e pacifico». Per quanto riguarda gli affari esteri, la Costituzione sancisce quanto segue: «la Confederazione si adopera per salvaguardare l’indipendenza ed il benessere del Paese; contribuisce in particolare ad aiutare le popolazioni nel bisogno ed a lottare contro la povertà nel mondo, contribuisce a far rispettare i diritti umani ed a promuovere la democrazia, ad assicurare la convivenza pacifica dei popoli nonché a salvaguardare le basi naturali della vita» (art. 54 cpv. 2). L’articolo 101 capoverso 1 stabilisce inoltre che «la Confederazione salvaguarda gli interessi dell’economia svizzera all’estero».
29.1.2020

Strategia di cooperazione internazionale 2021-2024 [download]
La CI esprime la solidarietà, principio questo cui s’improntano fra l’altro le relazioni della Svizzera con la comunità internazionale, e corrisponde all’interdipendenza a livello mondiale. Essa poggia sul mutuo rispetto dei diritti e degli interessi dei compartecipanti (cfr. art. 2 della legge federale del 19 marzo 1976 sulla cooperazione allo sviluppo e l’aiuto umanitario internazionali, di seguito legge CaS-AU). Gli obiettivi della CI (n. 3.3) sono in linea con gli interessi della Confederazione, anche nell’ottica dei suoi impegni in materia di sviluppo sostenibile, sottolineati dalla sua adesione all’Agenda 2030 delle Nazioni Unite (n. 3.2).
19.2.2020

La Svizzera nel mondo del 2028 [download]
Rapporto del gruppo di lavoro «Una visione per la politica estera della Svizzera nel 2028» all’attenzione del consigliere federale Ignazio Cassis.
2.7.2019

About

[@]direzione@svizzeri.ch
[T]+39 06 4402109
Avvertenze e Privacy
Società Svizzera S.S.D.
P.IVA 14081081003
C.F. 97707560583