Monday, 14/6/2021 | 11:51 UTC+2
Circolo Svizzero

Basilea: mostra Post-Truth

Condividi su:

In occasione del Manor Culture Prize 2021, il Kunstmuseum Basel | Gegenwart presenta la mostra personale Post-Truth di Dorian Sari.

La mostra Post-Truth presenta nuove opere video e sculture di Dorian Sari allestite in due stanze al Kunstmuseum di Basilea | Gegenwart e nel fiume che attraversa il museo. Il titolo della mostra utilizza un aggettivo denominato 2016 Word of the Year dall’Oxford Dictionary. La post-verità è stata definita come un aggettivo “che si riferisce a circostanze in cui i fatti hanno meno influenza sull’opinione pubblica rispetto alle emozioni e alle convinzioni personali”. Questo termine è spesso usato in contesti politici e sociali per descrivere, ad esempio, i processi decisionali pubblici sulla Brexit o l’elezione di Donald Trump.

Per Dorian Sari, che vive e lavora a Basilea, la qualifica di Post-Truth copre una moltitudine di argomenti che sono oggetto di accesi dibattiti in questo momento. L’artista si interroga sull’evoluzione in cui i fatti e le analisi scientificamente fondate non sono più considerati di valore. Lasciano il posto a un senso di insicurezza collettiva e individuale che esiste oggi nonostante – o proprio a causa – dell’onnipresente disponibilità di informazioni e del loro volume. Lo standard di verità come obiettivo etico deve affrontare una crisi. Non si tratta di cercare la verità per trarre conclusioni, ma di riaffermare le convinzioni e gli interessi esistenti che sono radicati in contesti politici ed economici eterogenei.

In questa esposizione, Dorian Sari esplora gli aspetti empirici e artisti della Post-Verità. Descrive una situazione che suscita dei sentimenti d’insicurezza e dissociazione radicale che mette in discussione le nostra fiducia. Spiega come questa condizione contribuisce alla negoziazione dei mutamenti sociali o al rafforzamento della polarizzazione. Attraverso una video installazione e più opere scultoree, Sari attira l’attenzione su queste questioni urgenti della nostra epoca. Nel quadro dell’esposizione viene edita un pubblicazione artistica che raccoglie dei testi redatti dall’artista e dedicati a questi temi.

Dorian Sari, nato nel 1989 ad Ismir, in Turchia, ha studiato a Ginevra, Napoli e Parigi prima di conseguire il Master presso il Kunst Institute presso la Hochschule für Gestaltung und Kunst della Fachhochschule Nordwestschweiz FHNW a Basilea nel 2019.

Dal 1982, il Manor Cultural Prize incoraggia i giovani artisti che lavorano nel campo delle arti visive in Svizzera. Questa è una delle principali iniziative a sostegno delle creazioni d’arte contemporanea in Svizzera. La mostra è visitabile fino al 06 giugno 2021.

fonte: kunstmuseumbasel.ch
photo: pixabay

[@]direzione@svizzeri.ch
[T]+39 06 4402109
Avvertenze e Privacy
Società Svizzera S.S.D.
P.IVA 14081081003
C.F. 97707560583