Friday, 3/7/2020 | 1:14 UTC+2
Circolo Svizzero

Sintesi dei divieti di uscire di casa e delle relative deroghe in Svizzera e nel resto d’Europa

Condividi su:

Nella sua seduta del 20 marzo il Consiglio federale ha rafforzato i provvedimenti di distanziamento sociale per prevenire un sovraccarico degli ospedali con casi gravi di malattia da coronavirus. Con queste disposizioni si vogliono evitare imposizioni ancora più restrittive.
Il Consiglio federale, nell’ ordinanza del 20 marzo già entrata in vigore, esorta la popolazione a restare a casa, in particolare le persone malate o che hanno più di 65 anni. Raccomanda di uscire soltanto se si deve andare a lavorare, se ci si deve recare dal medico o in farmacia, se si deve andare a fare la spesa oppure se si deve aiutare qualcuno. Questo per proteggere le persone particolarmente a rischio ed evitare di sovraccaricare le unità di cure intensive negli ospedali.
Poiché questo provvedimento e quello del distanziamento tra le persone non vengono ancora rispettati in modo sufficientemente rigoroso, il Consiglio federale ha deciso di vietare gli assembramenti di oltre cinque persone nello spazio pubblico, in particolare nei luoghi pubblici, sui sentieri e nei parchi. Negli assembramenti fino a cinque persone deve essere mantenuta una distanza di almeno due metri dalle altre persone.
Per evitare la chiusura dei cantieri e proteggere meglio i lavoratori, il Consiglio federale obbliga i datori di lavoro dell’edilizia e dell’industria a rispettare le raccomandazioni dell’Ufficio federale della sanità pubblica concernenti l’igiene e il distanziamento tra le persone, in particolare a limitare il numero delle persone presenti nei cantieri o nelle aziende e ad adeguare l’organizzazione del lavoro. I datori di lavoro sono inoltre tenuti ad evitare gli assembramenti di oltre cinque persone nei locali per la pausa e nelle mense. Inoltre, adeguando ulteriormente l’ordinanza COVID-19, il Consiglio ha precisato il divieto di interventi non urgenti negli ospedali e autorizzato i fornitori di servizi postali a consegnare a domicilio alla popolazione, sette giorni alla settimana, i generi alimentari e gli oggetti d’uso quotidiano ordinati on-line.
Data l’ampia diffusione delle misure restrittive per il contenimento del contagio, il Consiglio sul suo sito mette a disposizione dei cittadini una “Sintesi dei divieti di uscire di casa e delle relative deroghe in Europa”.

 

Tutte le altre informazioni sui provvedimenti in Svizzera al link: https://www.bag.admin.ch/bag/it/home/krankheiten/ausbrueche-epidemien-pandemien/aktuelle-ausbrueche-epidemien/novel-cov.html

Photo: pixabay

[@]direzione@svizzeri.ch
[T]+39 06 4402109
Avvertenze e Privacy
Società Svizzera S.S.D.
P.IVA 14081081003
C.F. 97707560583