Monday, 1/3/2021 | 9:39 UTC+1
Circolo Svizzero

Swissmint emette due nuove monete

Condividi su:

Il 21 gennaio 2021 la Zecca federale Swissmint lancia due nuove monete commemorative per collezionisti e appassionati. Una moneta d’argento celebra Friedrich Dürrenmatt, uno degli scrittori in lingua tedesca di maggior successo, che quest’anno avrebbe festeggiato il suo centenario, mentre la moneta bimetallica «Volpe» conclude la serie di tre monete dedicata agli «Animali della foresta svizzeri».

Il drammaturgo, narratore, saggista, disegnatore e pittore Friedrich Dürrenmatt nasce il 5 gennaio 1921 a Konolfingen nel Cantone di Berna e muore il 14 dicembre 1990 a Neuchâtel. A decretare la celebrità dell’autore bernese sono state soprattutto le pièces teatrali «la visita della vecchia signora» ed «i fisici» nonché i romanzi gialli «Il giudice e il suo boia» e «La promessa». Le sue opere, tradotte in più di 40 lingue e premiate con numerosi riconoscimenti, hanno fatto di Dürrenmatt uno degli scrittori di lingua tedesca di maggior successo a livello mondiale.

Meno conosciuta è la collezione delle sue opere figurative, conservata oggi presso il «Centre Dürrenmatt» a Neuchâtel.

Con l’emissione della moneta d’argento da 20 franchi in onore del centenario di Friedrich Dürrenmatt, Swissmint celebra uno svizzero che ha espresso la sua genialità nell’arte figurativa e nell’opera letteraria.

Il modo di dire «furbo come una volpe» ha radici profonde: molte favole e fiabe descrivono questo predatore dal muso aguzzo come un animale intelligente e abile. La volpe si trova quasi dappertutto, sia nel caldo Nord Africa che nella fredda Siberia. Sa esattamente qual è il miglior modo per trovare cibo in condizioni difficili. Dopo il capriolo e la lepre, la volpe è il terzo e ultimo soggetto della serie di tre monete dedicata agli «Animali della foresta svizzeri». La figura che compare sulla moneta bimetallica da 10 franchi è opera della grafica e designer Naomi Andrea Giewald, originaria della Svizzera orientale. Al centro compare la testa di una volpe e sull’anello esterno sono incise le sue impronte.

La Zecca federale Swissmint conia le monete circolanti svizzere destinate al traffico quotidiano dei pagamenti. Per il mercato numismatico la Zecca emette inoltre regolarmente monete speciali e monete circolanti in qualità speciale. Le monete speciali, bimetalliche, in argento o in oro, hanno un valore nominale garantito dallo Stato e sono coniate in diverse qualità.

fonte: Zecca federale Swissmint
photo: Swissmint

[@]direzione@svizzeri.ch
[T]+39 06 4402109
Avvertenze e Privacy
Società Svizzera S.S.D.
P.IVA 14081081003
C.F. 97707560583